Categories:

In questo articolo ti parlerò di come sarà il futuro dell’informatica e in che modo è possibile realizzare applicazioni personalizzate in tempi ridotti e in tutta sicurezza.

Un po’ di storia…

Il programmatore sceglie il suo “linguaggio preferito” e scrive…

I primi calcolatori fornivano pochi strumenti di interazione: i programmatori scrivevano istruzioni mnemoniche in linguaggio macchina (assembly per citarne uno) o addirittura su schede perforate, l’interfaccia utente era una semplice riga di comando.
Negli anni ’80 hanno preso piede strumenti più potenti (linguaggi di alto livello, object oriented) e sono arrivate le interfacce grafiche, utilizzate ancora oggi.
Dai primi anni 2000 c’è stato l’avvento del web: si è passati dall’ applicazione desktop, installata direttamente sul pc, all’ applicazione web, utilizzabile da qualsiasi luogo e dispositivo.
La modalità di realizzazione delle applicazioni, però, non è cambiata: il programmatore sceglie il suo “linguaggio preferito” e scrive

E oggi?

Lo sviluppo di codice custom per far fronte di qualsiasi necessità non è più sostenibile.

Siamo di fronte ad una nuova rivoluzione, paragonabile all’avvento di linguaggi di alto livello a discapito del “codice macchina”.
Se ti dicessi che è possibile realizzare una applicazione senza scrivere una sola riga di codice, mi crederesti?
No, certamente e probabilmente anche i programmatori assembly degli anni ’70 avrebbero detto la stessa cosa trovandosi di fronte qualcuno che gli illustrava il paradigma object oriented utilizzato oggi.
“Non è possibile, non può funzionare, è pura fantascienza!”.
Eppure quello era il futuro.
Oggi sta avvenendo la stessa cosa: lo sviluppo di codice custom o il mero riutilizzo (il copia-incolla) per far fronte di qualsiasi necessità non è più sostenibile.
I tempi lunghi di realizzazione e la possibilità che il prodotto finale non funzioni come ci si aspettava non sono più situazioni tollerabili.

Il Futuro è ora!

Una nuova modalità di realizzare applicazioni

E’ possibile realizzare applicazioni semplicemente descrivendone il funzionamento, testandone l’efficacia in tempo reale e direttamente con l’utente finale?
Sì, è possibile.

Esistono strumenti, piattaforme low code, che permettono di definire il comportamento finale in pochi passaggi: il codice viene generato automaticamente e i tempi di realizzazione si riducono drasticamente.
Ma non solo, il low code ha altri benefici, in termini di:
Performance – il codice viene ottimizzato, l’applicazione è fluida.
Sicurezza – nessun bug o errore umano
Manutenibilità – l’applicazione può essere modificata in qualsiasi momento e con effetti immediati
Downtime – niente fermi macchina per l’installazione di aggiornamenti

Ma non solo! Il valore economico di una applicazione è direttamente proporzionato al tempo impiegato per realizzarlo: abbattendo le ore di sviluppo, le applicazioni low code hanno un prezzo davvero concorrenziale!

Dopo anni di analisi-sviluppo-test-rilascio-manutenzione ho abbracciato questa nuova modalità di realizzare applicazioni e sono fermamente convinto che il low code sia il futuro, una vera innovazione che porterà l’informatica sempre di più alla portata di tutti.

Se anche tu sei uno di quei visionari, che guardano oltre agli standard di oggi immaginando già come sarà il futuro, contattami e ti darò una dimostrazione pratica delle applicazioni low code!

Tags:

Comments are closed

© 2021 Roberto Rocca P.IVA 04528660402